Presentazione Guida Vitae 2016

Presentazione Guida Vitae 2016

Raccontare l’Italia del vino, in tutte le sue specificità e attraverso la voce di chi vive il territorio quotidianamente, per offrire agli oltre 30.000 associati un valido strumento di consultazione. Questa, nelle parole del Presidente di AIS Sardegna Roberto Dessanti, è una delle motivazioni alla base del progetto editoriale Vitae, giunto quest’anno alla seconda edizione.

Raccontare l’Italia del vino, in tutte le sue specificità e attraverso la voce di chi vive il territorio quotidianamente, per offrire agli oltre 30.000 associati un valido strumento di consultazione. Questa, nelle parole del Presidente di AIS Sardegna Roberto Dessanti, è una delle motivazioni alla base del progetto editoriale Vitae, giunto quest’anno alla seconda edizione.

Nella presentazione di Vitae 2016, tenutasi al T Hotel di Cagliari lo scorso 19 dicembre, AIS Sardegna si è resa promotrice di un’importante giornata di interazione e confronto, nella quale associati, (piccoli e grandi) produttori, operatori del settore e rappresentanti delle istituzioni hanno avuto modo di condividere le proprie esperienze, verificando direttamente l’utilità di questi momenti aggregativi.

Un progetto editoriale, si diceva, che prevede, oltre alla guida annuale, anche la preziosa rivista pubblicata a cadenza trimestrale, che ha puntato fin dall’inizio alla valorizzazione delle molteplici risorse presenti all’interno dell’Associazione, in grado di coniugare capacità comunicativa e minuziosa conoscenza del territorio di appartenenza. Alla presenza di inviati di alcune testate giornalistiche locali, nonché seguitissimi siti web come le Strade del vino-Sardegna, l’incontro, condotto con mano sicura e brillante dal giornalista dell’Unione Sarda Ivan Paone, ha avuto inizio con il racconto, attraverso le parole di Roberto Dessanti (Presidente di AIS Sardegna) e Pier Paolo Fiori (referente Vitae per la Sardegna), del lungo percorso che, con l’encomiabile impegno di tanti associati, ha portato ad avere sulle pagine della guida Vitae 2016 le schede di ben 40 aziende isolane (un numero di gran lunga superiore a quello assegnato alla nostra regione da pubblicazioni analoghe), quasi tutte presenti in sala con propri rappresentanti.

Presentazione Guida Vitae 2016

Un grande lavoro di ricerca e catalogazione che troverà a breve, secondo quanto anticipato dai vertici nazionali dell’AIS, ulteriore sviluppo attraverso l’imminente creazione di una nuovissima App che, affiancandosi al classico e insostituibile formato cartaceo, consentirà una fruizione dell’imponente massa di informazioni ancora più rapida e a portata di mano. Un’indispensabile apertura all’universo del web, quindi, che permetterà, attraverso l’utilizzo di nuovi linguaggi e nuovi strumenti, di raggiungere un numero ancora maggiore di interlocutori che potranno così avere a disposizione uno strumento sicuro e affidabile, con la garanzia fornita dall’AIS.

Rimanendo in tema di comunicazione on-line, l’incontro è poi proseguito con una breve presentazione delle attività del sito istituzionale AIS-Sardegna, per dare poi ampio spazio ai veri protagonisti della guida, e cioè i produttori – presenti in gran numero, come si diceva – che hanno condiviso con la platea le proprie specificità, offrendo importanti spunti di riflessione. Centrale, a detta di tutti, la necessità di affrontare in maniera unitaria i confronti con le istituzioni e le importanti sfide del mercato. Un buon punto di partenza per conoscersi, confrontarsi e porre le basi per strategie comuni è costituito, senza dubbio, da iniziative come questa, capaci di far incontrare – in alcuni casi per la prima volta – protagonisti appartenenti a realtà diverse per collocazione geografica, filosofia produttiva, etc.

La mattinata ha trovato poi degna conclusione con un piacevole brindisi in vista delle prossime festività, nel quale l’Associazione ha proposto gran parte dei vini spumanti prodotti dalle aziende presenti in guida.

A proposito, Buon natale e Buon 2016 a tutti!

{gallery}2015/vitae{/gallery}

Hanno letto questo post [ 4 ]