Marisa Cuomo e il Fiorduva

Marisa Cuomo e il Fiorduva

La storia delle Cantine Marisa Cuomo ha inizio nel 1980 a Furore quando Andrea Ferraioli, discendente di un’antica famiglia di vignaioli locali, fece dono a Marisa Cuomo, in vista delle future nozze, delle vigne ereditate dal padre, ed al contempo perfezionò l’acquisto del marchio Gran Furor Divina Costiera, nato già nel 1942 per la commercializzazione dei vini della Costa di Furore.
Furore è un piccolo comune che si affaccia nel cuore del Golfo di Salerno, nella bellissima Costiera Amalfitana, in un territorio tanto affascinante quanto impervio, dove la viticoltura è veramente eroica; le viti, quasi centenarie e franche di piede, sono allevate a pergola nei vari terrazzamenti a picco sul Golfo e si inerpicano tra le rocce.
In questo scenario complesso e al contempo molto suggestivo Marisa e Andrea, con il prezioso apporto enologico del professor Luigi Moio, realizzano il loro successo, raggiungendo in pieno l’ obbiettivo iniziale: produrre grandi vini utilizzando i vitigni autoctoni del territorio.
Oggi Cantine Marisa Cuomo è una delle più importanti realtà vitivinicole campane; il loro gioiello è il Furore Bianco Fiorduva, vero e proprio simbolo enologico della Costiera Amalfitana, ottenuto da uve Ripoli, Fenile e Ginestra.
E proprio il Costa D’Amalfi Furore Bianco Doc Fiorduva sarà il grande protagonista della serata, in una straordinaria verticale di 6 annate.
Cicerone d’eccezione del nostro viaggio alla scoperta dell’azienda, del terroir e di questo rinomato vino, tra aneddoti e curiosità, sarà il vulcanico Guido Invernizzi, noto ed apprezzato relatore AIS, profondo conoscitore del territorio e insignito del titolo di cittadino onorario di Furore.
Se siete interessati, affrettatevi a formalizzare la vostra iscrizione; i posti disponibili sono solo 40.

Di seguito le etichette in degustazione

Costa D’Amalfi DOC 2008 Furore Bianco Fiorduva

Costa D’Amalfi DOC 2015 Furore Bianco Fiorduva

Costa D’Amalfi DOC 2016 Furore Bianco Fiorduva

Costa D’Amalfi DOC 2017 Furore Bianco Fiorduva

Costa D’Amalfi DOC 2018 Furore Bianco Fiorduva

Costa D’Amalfi DOC 2019 Furore Bianco Fiorduva

 

  oristano@ais-sardegna.it
Sommelier Alessandro Benini 348 2887662

Dettagli Evento

  • Data: venerdì 18 marzo 2022
  • Relatore: Sommelier Guido Invernizzi
  • Sede: Hotel Mariano IV – Piazza Mariano, 50 – 09170 Oristano – ingresso Via Mariano IV
  • Orario: 19:30
  • Contributo Soci: € 50,00 (in regola con l’ultima quota associativa)
  • Quota partecipazione non soci: € 70,00 (nei limiti della disponibilità della sala)
  • Posti disponibili: max 40
  • Scadenza iscrizioni: fino ad esaurimento posti ed entro il  15 marzo 2022
  • Disdetta iscrizioni: Se dopo la prenotazione l’iscritto fosse impossibilitato a partecipare dovrà darne  avviso all’organizzazione tempestivamente e comunque entro le 48 ore precedenti il seminario. La mancata presentazione o la disdetta a meno di 48 ore dall’inizio dell’evento non daranno diritto al rimborso.
  • Lista d’attesa: All’esaurirsi dei posti, gli iscritti saranno inseriti in lista d’attesa e contattati secondo l’ordine di iscrizione non appena si dovessero liberare dei posti.
  • Bicchieri da degustazione: i soci partecipanti dovranno munirsi della valigetta con i biccchieri.
  • Avvertenza: l’accesso al seminario sarà consentito soltanto agli iscritti, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, ivi compreso il possesso del Green Pass rafforzato detto anche Super Green Pass

 iSCRIVITI ORA

Ἑλλάς – I vini della Grecia

Ἑλλάς – I vini della Grecia

Il vino eleva l’anima e i pensieri, e le inquietudini si allontanano dal cuore dell’uomo.
Pindaro (518 a.C. circa – 438 a.C. circa)

Culla della civiltà occidentale, la Grecia è una delle regioni vitivinicole più antiche del mondo. I greci infatti sono stati tra i primi a sfruttare la qualità della vite e diffonderla in tutta Europa. Lo testimoniano ancora oggi i più di 300 vitigni autoctoni presenti sul territorio. Venerdì 25 febbraio scopriremo la sua storia e i sui tesori grazie alla dotta conduzione di Guido Invernizzi, grande appassionato, estroso relatore e profondo conoscitore della vitivinicoltura greca. Vi proporremo un ideale viaggio attraverso il tempo, il terroir e i vitigni ancora poco conosciuti di questo territorio. Protagoniste della serata otto etichette che ci porteranno a conoscere la Grecia e la sua biodiverstità enologica, un patrimonio ricco e variegato in grado di offrire vini non solo fortemente legati all’identità dei luoghi di origine, ma di straordinario valore culturale.

Se siete interessati, affrettatevi a formalizzare la vostra iscrizione; i posti disponibili sono solo 40.

Di seguito le etichette in degustazione:

Amalia brut – Tenuta Tselepos

Retsina Kechribari – Kechris

Promara 2020 – Tsiakkas

Santorini DOP 2020 – Sigalas

Aspros Lagos 2019 – Douloufakis

Naoussa 2015 – Markovitis

Nemea Riserva 2017 – Driopi

Commandaria Teodora Gold 2016 – Karseras

 

  cagliari@ais-sardegna.it
Sommelier Simona Gulli 370 1232810

Dettagli Evento

  • Data: venerdì 25 febbraio 2022
  • Relatore: Sommelier Guido Invernizzi
  • Sede: Caesar’s Hotel – Via Charles Darwin, 2/4, 09126 Cagliari CA
  • Orario: 20:00
  • Contributo Soci: € 40,00 (in regola con l’ultima quota associativa)
  • Quota partecipazione non soci: € 55,00 (nei limiti della disponibilità della sala)
  • Posti disponibili: max 40
  • Scadenza iscrizioni: fino ad esaurimento posti ed entro il 23 febbraio 2022
  • Disdetta iscrizioni: Se dopo la prenotazione l’iscritto fosse impossibilitato a partecipare dovrà darne  avviso all’organizzazione tempestivamente e comunque entro le 48 ore precedenti il seminario. La mancata presentazione o la disdetta a meno di 48 ore dall’inizio dell’evento non daranno diritto al rimborso.
  • Lista d’attesa: All’esaurirsi dei posti, gli iscritti saranno inseriti in lista d’attesa e contattati secondo l’ordine di iscrizione non appena si dovessero liberare dei posti.
  • Bicchieri da degustazione: i partecipanti dovranno dotarsi della valigetta con i biccchieri.
  • Avvertenza: l’accesso al seminario sarà consentito soltanto agli iscritti, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, ivi compreso il possesso del Green Pass rafforzato detto anche Super Green Pass

 iSCRIVITI ORA

Alla scoperta dei vini di Cile, Argentina e Uruguay

Alla scoperta dei vini di Cile, Argentina e Uruguay

La Delegazione di Nuoro organizza per venerdì 26 novembre un seminario di approfondimento alla scoperta dei vini di Cile, Argentina e Uruguay. Un viaggio per accrescere la conoscenza della cultura enoica di questi paesi del Sud America con una forte potenzialità vitivinicola, un clima ed un territorio particolarmente vocati, dove i vitigni internazionali hanno trovato le condizioni ideali per produzioni di grande qualità. Il seminario sarà condotto dal Sommelier Guido Invernizzi, relatore AIS e profondo conoscitore della realtà vitivinicola del Nuovo Mondo, che con la consueta brillante dialettica saprà affascinare l’uditorio guidandolo anche nella degustazione di alcune etichette rappresentative della produzione dei tre paesi in esame.
Affrettatevi dunque a formalizzare la vostra iscrizione perchè i posti disponibili sono solo 40.

Di seguito le etichette in degustazione

BODEGA GARZÓN RESERVA ALBARIÑO 2021

SAN PEDRO DE YACOCHUYA TORRONTÈS 2019

CHARDONNAY CASA LAPOSTOLLE 2018

FIN DEL MUNDO RESERVA PINOT NOIR 2019

BODEGA GARZON RESERVA TANNAT 2018

CABERNET SAUVIGNON CASA LAPOSTOLLE 2021

  nuoro@ais-sardegna.it
Sommelier Francesco Deriu 347 3717417

Dettagli Evento

  • Data: venerdì 26 novembre 2021
  • Relatore: Sommelier Guido Invernizzi
  • Sede: CESP – via Marisa Bellisario,61 – Zona Industriale Prato Sardo – 08100 Nuoro
  • Orario: 19:00
  • Contributo Soci: € 35,00
  • Quota partecipazione non soci: € 50,00 (nei limiti della disponibilità della sala)
  • Posti disponibili: max 40
  • Scadenza iscrizioni: fino ad esaurimento posti ed entro il 23 novembre
  • Bicchieri da degustazione: i partecipanti dovranno dotarsi della valigetta con i biccchieri.
  • Avvertenza: l’accesso al seminario sarà consentito soltanto agli iscritti, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, ivi compreso il possesso del Green Pass.

 iSCRIVITI ORA