Donne, Vino e Ambiente in Sardegna

Donne, Vino e Ambiente in Sardegna

Comunicato stampa dell’Associazione Nazionale Donne del Vino Delegazione Sardegna

Rinviati tutti gli eventi della Festa delle donne del vino in Sardegna.

La delegazione regionale della Sardegna dell’Associazione Nazionale “Donne del vino” informa, nel rispetto delle disposizioni del decreto ministeriale emanato ieri sera, che tutte le seguenti manifestazioni sono rinviate.

6 marzo alle ore 10.30 presso l’Istituto Professionale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione “E.Lussu” di Alghero dal titolo Tavola Rotonda Regionale “Donne, Vino e Ambiente in Sardegna” con degustazione di vini, organizzata dalla delegazione sarda dell’Associazione Nazionale “Donne del Vino”, patrocinata dall’IPSAR “E. Lussu”, dal Comune di Alghero, Fondazione Alghero e dall’AIS Sardegna.

7 marzo presso la cantina Su Entu a Sanluri dal titolo “Donne, Vino e ambiente a Su’entu” .

14 marzo presso la cantina Audarya a Serdiana evento dal titolo “Siamo ogni giorno alla scoperta di un nuovo mondo” con degustazione di vini.

La delegazione regionale comunica che riproporrà tutti gli eventi a data da definirsi per “brindare alla Salute”.

 

Approda ad Alghero l’appuntamento annuale con la Festa delle Donne del Vino, in programma in tutta Italia tra il 1° e il 14 marzo. La Delegazione sarda dell’Associazione “Le Donne del Vino” ha scelto infatti la città catalana come sede dell’appuntamento che avrà luogo venerdì 6 marzo, con inizio alle 10:30, presso l’Istituto Professionale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione – Escola d’Hoteleria “Emilio Lussu” (Piazza Sulis, Alghero).
La giornata, patrocinata dal Comune di Alghero, dall’Istituto IPSAR Emilio Lussu, dalla Fondazione Alghero e da AIS Sardegna, si articolerà in una Tavola Rotonda Regionale, dal titolo “Donne, Vino e Ambiente in Sardegna”, seguita poi dalla degustazione di un’ampia selezione di vini prodotti dalle aziende rappresentate dalle Donne del Vino isolane.

L’Associazione “Le Donne del Vino” conta oltre 850 socie in Italia, di cui ben 43 in Sardegna, e fin dalla fondazione ha l’obiettivo di divulgare la cultura del vino, la formazione e la valorizzazione delle donne impegnate nei diversi ambiti del comparto vitivinicolo. Il tema prescelto per il 2020 verte sull’ambiente e sull’incidenza dei cambiamenti climatici sulla produzione vitivinicola. Si è inoltre individuata la data del 6 marzo perché coincide con la campagna di sensibilizzazione al risparmio energetico “M’illumino di meno” lanciata dalla trasmissione di Rai Radio 2 “Caterpillar”.
Il vino è unanimemente riconosciuto come elemento culturale, favorisce la valorizzazione e la promozione del territorio e può offrire grande impulso al turismo enogastronomico in Sardegna, creando anche nuovi sbocchi professionali.
L’obiettivo della Tavola rotonda è quello di favorire il confronto tra le diverse espressioni del comparto vitivinicolo isolano su temi di grande importanza come sostenibilità, enoturismo, comunicazione e prospettive occupazionali.

Coordinatrice dell’iniziativa è Nadia De Santis, curatrice dell’applicazione Wine App e affiliata all’Associazione Donne del Vino, che condurrà la manifestazione secondo il programma che segue. Aprirà i lavori della Tavola rotonda il Preside dell’ I.P.S.A.R. “E. Lussu” Vincenzo Graziano Scanu, a seguire i rappresentanti delle istituzioni: Alessandra Zedda, Assessora al Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale della Regione Autonoma della Sardegna; Giorgia Vaccaro, Assessora allo Sviluppo Economico del Comune di Alghero.
Spetterà alla “nostra” Anna Maria Fara, collega della Delegazione AIS Gallura (e da anni impegnata nell’attività di Guida eno-turistica con la sua agenzia “Sardegna Bella e Buona”), la presentazione dell’Associazione Le Donne del Vino. Di seguito interverranno la nostra collega Daniela Perria, Sommelier e Degustatore di AIS Sassari, il Presidente della Fondazione Alghero Andrea Delogu, il Presidente Parco Regionale Porto Conte – AMP Capo Caccia Isola Piana Alghero Raimondo Tilloca, il Direttore Generale AMP Tavolara Punta Coda Cavallo Augusto Navone.

Al termine, spazio alle degustazioni dei vini di tutta la Sardegna, offerti dalle socie che hanno aderito all’iniziativa: Alessandra Seghene (Cantina Nuraghe Crabioni), Angelica e Roberta Tani (Cantina Tani), Anna e Francesca Loi (Azienda Vitivinicola Alberto Loi), Antonella Corda (Cantina Antonella Corda), Daniela Pinna (Tenute Ólbios), Daniela Giordo (Tenute Shardana), Donatella Buttu e Claudia Secci (Cantina Dorgali), Elisabetta Pala (Cantina Mora & Memo), Grazia Canneddu (Cantina Canneddu), Laura Mancini (Cantina delle vigne di Piero Mancini), Laura Carmina (Tenuta Muscazega), Laura Parpinello (Poderi Parpinello), Maria Grazia Perra (Cantina Ferruccio Deiana), Marianna Mura (Cantina Mura), Nicoletta Pala e Beatrice Ragazzo (Audarya), Nina Puddu (Azienda Puddu), Roberta Porceddu (Cantina Lilliu), Rita Pinna e Amalia Dessì (Cantina Pala), Valentina Argiolas (Cantina Argiolas), la Giornalista Alessandra Guigoni, le sommelier Anna Maria Fara (Sardegna Bella e Buona) e Cristina Mamusa (Le Strade del Gusto), Denise Dessena (Hotel Ristorante S’Astore), Nadia De Santis (Wine App).

Sponsor dell’iniziativa sono il Panificio Cherchi, la Coop. Soc. Alle Cascine onlus e Acqua Santa Lucia.

La tavola rotonda e la degustazione saranno aperte a tutti e saranno ad ingresso libero.

Mandrolisai. Tre uve, un’anima.

Mandrolisai. Tre uve, un’anima.

Per inaugurare alla grande l’attività nel nuovo anno, la Delegazione AIS di Sassari propone ai suoi associati un interessante incontro dal titolo Mandrolisai.  Tre uve, un’anima”, in programma giovedì 6 febbraio 2020 presso l’Hotel Carlo Felice (Via Carlo Felice 50, Sassari), con inizio alle ore 19:00.
Un territorio e una denominazione assolutamente unici nel panorama enoico isolano, con tanti risvolti ancora da scoprire; un areale collocato nel centro geografico della Sardegna, da sempre apprezzato per la sua particolare vocazione vitivinicola; un disciplinare rigoroso, che prevede, unico in Sardegna, l’impiego congiunto di tre vitigni, “tre uve per una stessa anima”.
Ai Sommelier Daniela Perria, Antonio Massaiu, Giorgio Demuru e Antonio Furesi abbiamo affidato il compito di presentare e degustare sei vini dal carattere identitario e di grande piacevolezza, descrivendoci le peculiarità dei territori di cui sono frutto.
Queste le etichette in degustazione:
Trese 2018 – Cantina Demuru
Parisi 2017 – I Garagisti di Sorgono
Parèda 2016 – Cantina Meana – Terra del Mandrolisai
Lollóre 2015 – Bingiateris
Antiogu 2015 – Fradiles
Kent’annos Gold 2013 – Cantina del Mandrolisai
L’invito è rivolto a tutti i soci AIS in regola con la quota associativa; sono disponibili max 50 posti.
Il contributo per la partecipazione è di 20 euro.
Qualora rimanessero posti disponibili, l’invito potrà essere esteso anche ad ospiti di soci AIS; la quota di partecipazione in questo caso sarà di 30 euro.
Per l’iscrizione sarà sufficiente inviare una e-mail con la propria manifestazione di interesse all’indirizzo eventi@ais-sardegna.it, specificando la causale “Mandrolisai”; verrà inviato in risposta un codice di prenotazione.
Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile contattare la Delegazione di Sassari al numero 3472264893.
Luisa Teatini
Segreteria Eventi
Presentazione guida dei vini Vitae 2020

Presentazione guida dei vini Vitae 2020

Sabato 14 dicembre 2019, alle ore 10,  a Sassari, presso la Sala Conferenze de La Nuova Sardegna, verrà presentata alla stampa, agli associati e agli operatori del settore l’edizione 2020 della Guida dei vini Vitae, edita dalla Associazione Italiana Sommelier. Il volume di oltre 2.000 pagine recensisce altrettante aziende vinicole italiane e oltre 15.000 vini; uno strumento utilissimo per tutti i sommelier e gli appassionati del settore.

Nell’occasione il referente regionale Dott. Pier Paolo Fiori illustrerà il lavoro svolto sulle aziende isolane dal quale emerge un quadro attendibile dello stato di salute del settore. Le cantine sarde recensite in guida sono infatti 54 delle quali 42 hanno trovato spazio nell’edizione cartacea e altre 12 sono state aggiunte nella più capiente e pratica APP.

Il tema ispiratore dell’edizione 2020 della Guida è quello della sostenibilità ambientale dell’attività vitivinicola. Un argomento di straordinaria attualità anche in ragione della crescente e diffusa sensibilità per queste tematiche e del numero sempre maggiore di aziende che si stanno impegnando in pratiche più rispettose dell’ambiente.

A dare un taglio di maggiore concretezza all’incontro contribuirà l’intervento della dott.ssa Gloria Luzzani, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, componente del comitato scientifico del progetto VIVA (http://www.viticolturasostenibile.org) che inquadrerà il tema della sostenibilità ambientale nello specifico settore vitivinicolo, fornendo ai partecipanti spunti di riflessione e dibattito.

Il numero dei posti è limitato in ragione della capienza della sala. E’ quindi indispensabile dare conferma della presenza con mail indirizzata a segreteria@ais-sardegna.it e attendere riscontro dell’avvenuto accredito. Naturalmente verrà data precedenza ai produttori e agli associati AIS Sardegna.

INVITO

 

CAGLIARI: presentazione della Guida alle Birre Artigianali della Sardegna

CAGLIARI: presentazione della Guida alle Birre Artigianali della Sardegna

Sabato 30 marzo 2019, alle ore 10:00, presso Il Lazzaretto di Cagliari, Quartiere S. Elia – Piazzale Lazzaretto, sarà presentata la seconda edizione della “Guida alle Birre Artigianali della Sardegna”. La Guida contiene le schede dettagliate di 35 birrifici della nostra regione con 150 schede di degustazione delle birre prodotte.

Di seguito il programma dell’evento che sarà moderato da Ivan Paone (Vicedirettore L’Unione Sarda) e prevede l’intervento del curatore dell’opera Sommelier Antonio Furesi (AIS Sardegna), del Dott. Luca Pretti (Porto Conte Ricerche) e dei diversi birrifici partecipanti.

10:00 – 11:30 – Sala Convegni

  • Presentazione della Guida alle Birre Artigianali della Sardegna edizione 2018, contenuti e modalità di consultazione.
  • Tavola Rotonda: “Criticità e prospettive del Settore delle Birre Artigianali in Sardegna”
  • Shortime: Intervento dei Birrifici.
  • Spazio di interazione con i partecipanti.

 11:30 – 13:30 – Sala Archi

  • Incontro di degustazione di birre abbinate a prodotti alimentari dedicati.

INVITO

Presentazione guida dei vini Vitae 2019

Presentazione guida dei vini Vitae 2019

Sabato 15 dicembre 2018, alle ore 10:30,  presso la Sala Congressi Banco di Sardegna 8° piano Viale Bonaria 33, a Cagliari, verrà presentata alla stampa, agli associati e agli operatori del settore l’edizione 2019 della Guida dei vini Vitae, edita dalla Associazione Italiana Sommelier. Il volume di oltre 2.000 pagine recensisce altrettante aziende vinicole italiane (42 sono quelle sarde) e oltre 15.000 vini; uno strumento utilissimo per tutti i sommelier e gli appassionati del settore.

Il volume propone un’istantanea che ritrae un campione qualificato di aziende isolane dalla quale si potrà trarre spunto per una riflessione sullo stato del comparto vitivinicolo regionale. I partecipanti saranno pertanto chiamati ad un confronto aperto sull’immagine del vino sardo quale emerge dalla Guida e sui temi di maggiore attualità del settore.
I lavori si concluderanno con un brindisi in vista delle prossime festività.

Il numero dei posti è limitato in ragione della capienza della sala.E’ quindi indispensabile dare conferma della presenza con mail indirizzata a segreteria@ais-sardegna.it e attendere riscontro dell’avvenuto accredito. Naturalmente verrà data precedenza ai produttori e agli associati AIS Sardegna.

INVITO